Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Musei |

 

Ricerca Schede Musei

 

Benvenuto nel servizio di ricerca dei Musei per tipologia e per comune

Ricerca Schede museali

Tipo di museo
Comune

Musei del Sistema Museale della provincia di Modena

  • Ospita importanti reperti preistorici venuti alla luce nel greto del Panaro fra Spilamberto e San Cesario
    Spilamberto (MO)
  • Nel suggestivo borgo di Montecuccolo, nel castello che fu del celebre generale Raimondo Montecuccoli, sono esposte tre importanti collezioni naturalistiche ed artistiche: il Museo Naturalistico del Frignano "Ferruccio Minghelli", il Paese Ritrovato di Gino Covili, il nucleo di opere di Raffaele Biolchini
    Pavullo nel Frignano (MO)
  • La Sezione museale del Centro, nell’antica Palazzina ducale della Casiglia, vuole esemplificare l'intera produzione italiana della piastrella in ceramica, documentandone l'evoluzione
    Sassuolo (MO)
  • Ospitata presso la scuola Primo Levi, la Collezione ornitologica "Fiori", creata verso la fine dell'Ottocento dal naturalista Andrea Fiori
    Sassuolo (MO)
  • Centro di produzione culturale tra i più autorevoli nel panorama nazionale per mostre di arte contemporanea e fotografia
    Modena (MO)
  • Museo Nazionale
    Modena (MO)
  • La Galleria Marca Corona rinnova l’eredità della collezione della Fabbrica Rubbiani, la prima raccolta della ceramica a Sassuolo
    Sassuolo (MO)
  • Si trova in località Passo del Lupo a piedi del monte Cimone a 1500 metri di altitudine. E’ l’unico giardino botanico di tutto l'Appennino modenese. E’ un’oasi ecologico-didattica d'importanza nazionale sulla flora appenninica spontanea e su quella alpina introdotta
    Sestola (MO)
  • Il complesso museale nasce dal restauro della casa natale di Enzo Ferrari e dalla costruzione di un nuovo edificio dal design automobilistico, il "cofano" in alluminio giallo, colore simbolo della città di Modena.
    Protagoniste sono le automobili di grandi marchi, esibite come opere d'arte
    Modena (MO)
  • Il Museo è chiuso a causa dei danni provocati dal sisma del maggio 2012
    San Felice sul Panaro (MO)
  • Dedicato all'assurdo in tutte le sue espressioni, predilige gli Istituti d'Arte, le Accademie, le Avanguardie, le tendenze. Nel Palazzo Rangoni ha sede anche il Museo Fili d'Oro a Palazzo, una esposizione permanente di abiti in stile rinascimentale
    Castelvetro di Modena (MO)
  • La Sezione del Territorio, istituita nel 1991, ruota attorno a una spettacolare ricostruzione in plastico della Finale settecentesca, ancora attraversata dal fiume Panaro.
    Finale Emilia (MO)
  • Sezione di Archeologia e di Storia Naturale
    Finale Emilia (MO)
  • Museo della Civiltà Montanara.
    La stanza dei ricordi di Teresina Burchi.
    Museo degli Strumenti Musicali Meccanici
    Sestola (MO)
  • Nel prestigioso Palazzo dei Pio sono ospitati il Museo del Palazzo e il Museo della Città, con ricca pinacoteca, raccolta xilografica, scagliole ed altre testimonianze della cultura e della produzione carpigiane
    Carpi (MO)
  • Un patrimonio di migliaia di minerali, rocce, meteoriti e carte legato alla città di Modena e alla storia della Famiglia Duchi d'Este
    Modena (MO)
  • Il Museo, dalle finalità didattiche, opera da 25 anni. Raccoglie le macchine, copie funzionanti di antichi strumenti geometrici, costruite da docenti del Liceo Scientifico Tassoni di Modena
    Modena (MO)
  • Il Museo Astronomico e Geofisico rappresenta un esempio di studio scientifico del periodo 1820-1920, ospitando strumenti antichi astronomici, meteorologici e geofisici negli stessi locali dove venivano utilizzati in origine
    Modena (MO)
  • Il Museo possiede importanti collezioni storiche, raccolte a partire dalla seconda metà dell'Ottocento e costituite da decine di migliaia di fossili di invertebrati (molluschi, echinodermi, artropodi, ecc.), vertebrati (tra i quali dinosauri e rettili marini) e vegetali
    Modena (MO)
  • Nato sul finire del ‘700, nelle sue 14 sale sono esposti migliaia di animali provenienti da tutto il mondo e un'ampia collezione di insetti; offre laboratori e percorsi didattici per l'infanzia e le scuole secondarie e per il pubblico di ogni età
    Modena (MO)
  • Le piante coltivate presso l'Orto - sia erbacee che legnose - nell'insieme forniscono un'esauriente rappresentazione della biodiversità del regno vegetale
    Modena (MO)
  • In mostra stemmi, ricostruzioni d'ambienti, di armi e di costumi medievali nel castello che fu roccaforte del leggendario Obizzo da Montegarullo, feudatario del Frignano. durante i lavori di ristrutturazione della cripta sono state rinvenute un centinaio di mummie ben conservate attualmente in mostra presso la cripta fino al 30 settembre 2014.
    Pievepelago (MO)
  • La storia dell'antica Abbazia è narrata da pergamene a firma di Carlo Magno e da codici miniati. Conserva il Tesoro abbaziale con ricchi arredi e, inoltre dipinti, paramenti sacri e preziose opere d'arte
    Nonantola (MO)
  • Presenta un percorso geomineralogico e uno paleontologico. I materiali esposti provengono principalmente dall'area pedemontana della valle del Panaro
    Vignola (MO)
  • Le raccolte espongono, in un itinerario che parte dall'età del bronzo, reperti di un villaggio etrusco e resti di età romana rinvenuti nel Borgo Franco
    Castelfranco Emilia (MO)
  • 200.000 anni di storia della città e del territorio in uno dei più importanti musei italiani; le raccolte etnologiche accolgono reperti delle culture di quattro continenti
    Modena (MO)
  • Il Museo è chiuso a causa dei danni provocati dal sisma del maggio 2012
    Mirandola (MO)
  • Le ricchissime raccolte di dipinti, tessuti, ceramiche e arti applicate, frutto di donazioni, di acquisti e di recuperi dal territorio, documentano aspetti della storia e della cultura modenese dal XII al XX secolo
    Modena (MO)
  • Nella suggestiva cornice del palazzo Ex Enel, già mulino Montecuccoli, il Museo propone alcune mostre naturalistiche sull'ambiente del territorio. Decine di vetrine, pannelli e diorami riproducono i principali ecosistemi del Modenese
    Marano sul Panaro (MO)
  • Il Museo è unico nel suo genere nell'Appennino Modenese. Le tradizioni religiose sono documentate da paramenti in preziosi tessuti, reliquiari, calici, croci, fra le quali si segnala una cinquecentesca croce astile in rame dorato
    Fiumalbo (MO)
  • La collezione, incentrata sulla Maserati con la raccolta completa di vetture e motori, espone anche altre automobili, moto, biciclette e mezzi militari
    Modena (MO)
  • Presepi originali e curiosi e, inoltre, un grande presepe napoletano del Seicento.
    Modena (MO)
  • Un Museo unico che documenta l'antica tradizione modenese e la produzione del "prezioso nettare nero"
    Spilamberto (MO)
  • In tre sale la storia, gli attrezzi e le usanze della civiltà del castagno.
    Di fronte è situato il museo-laboratorio del borlengo
    Zocca (MO)
  • Il Museo del Duomo di Modena raccoglie un ricco patrimonio costituito da opere d'arte, parati e suppellettili liturgiche, che testimonia la vitalità della Chiesa modenese nel corso dei secoli. Importante il lapidario con reperti dal cantiere di Wiligelmo, Lanfranco e dei Campionesi
    Modena (MO)
  • Unico di questo genere in Italia, raccoglie oltre 6.000 reperti, provenienti anche da donazioni di privati e di enti, che documentano la storia della pesatura dall'epoca medievale ad oggi
    Campogalliano (MO)
  • Un museo dal carattere tecnologico che documenta la peculiarità del territorio, la sua storica vocazione alla ceramica.
    Un viaggio alla scoperta dei segreti antichi e attuali della lavorazione dell’argilla
    Fiorano Modenese (MO)
  • Il Museo è completamente inagibile in seguito al terremoto 2012 e all'alluvione del gennaio 2014.
    Bastiglia (MO)
  • Il Museo della Figurina è nato dalla appassionata opera collezionistica di Giuseppe Panini, fondatore, nel 1961, dell’omonima azienda assieme ai fratelli Benito, Franco Cosimo e Umberto
    Modena (MO)
  • È uno dei più importanti musei italiani della Resistenza, documenta la vicenda della Repubblica di Montefiorino, che vide la luce dal 18 giugno al 2 agosto 1944
    Montefiorino (MO)
  • Ripercorre la vicenda delle “Stanguellini auto da corsa”, le famose automobili di piccola cilindrata
    Modena (MO)
  • Sono i due musei di Savignano. L’uno ospita i resti dello scheletro di un elefante vissuto circa 2 milioni di anni fa, l’altro la copia della celebre la statuetta della “Venere”, una scultura a tutto tondo risalente al paleolitico superiore
    Savignano sul Panaro (MO)
  • Racconta la storia della Comunità e del territorio con fonti archeologiche, documentarie e fotografiche
    Nonantola (MO)
  • Il Museo diocesano è chiuso a causa dei danni provocati dal sisma del maggio 2012
    Carpi (MO)
  • Il progetto del Museo e Centro di documentazione del castello sviluppa un percorso museale interattivo che crea una forte relazione tra lo spazio, le informazioni scientifiche e gli oggetti esposti
    Formigine (MO)
  • Vero e proprio custode del Mito Ferrari, il Museo ufficiale dell’Azienda a Maranello raccoglie al suo interno le auto, le immagini ed i trofei che hanno scritto i successi della Ferrari nel mondo
    Maranello (MO)
  • Sulla prima collina modenese a 25 Km. da Modena sorge il museo che raccoglie oltre 800 varietà di rose
    Serramazzoni (MO)
  • Dal 1973 il Palazzo dei Pio ospita il Museo Monumento al Deportato in un percorso che parte dal cortile delle stele e si sviluppa per tredici sale a piano terra
    Carpi (MO)
  • Documenta la storia e l'evoluzione degli insediamenti umani nel territorio montesino, dalle prime testimonianze archeologiche al secondo dopoguerra. E’ allestito all’interno della Rocca di Montese
    Montese (MO)
  • Il palazzo, denominato anche “Delizia” per la sua architettura arricchita di fontane e circondata da spazi verdi, per la bellezza delle decorazioni nei suoi ambienti, e per il felice inserimento nell’ampia vallata del Secchia, rappresenta un gioiello della cultura barocca dell’Italia settentrionale
    Sassuolo (MO)
  • Il parco offre la straordinaria opportunità di vedere riuniti in un'unica proposta la valorizzazione degli scavi archeologici e un open-air museum animato da dimostrazioni di archeologia sperimentale e di antiche tecniche artigianali
    Castelnuovo Rangone (MO)
  • Oltre 200 opere collocate nel Centro Storico di Fanano e nelle vicine frazioni. Sono state realizzate da artisti di tutto il mondo durante il Simposio Internazionale di Scultura su Pietra
    Fanano (MO)
  • Un percorso dell'arte modenese dall'800 a oggi
    Modena (MO)
  • Le Raccolte espongono dipinti e arredi dal Seicento ai giorni nostri
    Sassuolo (MO)
  • Il sistema museale di Iola di Montese nasce nel 2011 ed è costituito da una serie di collezioni tematiche: Memorie d'Italia e Raccolta di Cose Montesine
    Montese (MO)