Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Fiumalbo

Museo d'Arte Sacra

Il Museo è unico nel suo genere nell'Appennino Modenese. Le tradizioni religiose sono documentate da paramenti in preziosi tessuti, reliquiari, calici, croci, fra le quali si segnala una cinquecentesca croce astile in rame dorato

Immagine corrente

Il Museo è ospitato nella seicentesca chiesa di Santa Caterina da Siena, già del convento delle Domenicane, poi passata alla Confraternita del Sacramento, detta "dei Rossi" per il colore del mantello.

Sono raccolti dipinti, oreficerie sacre, paramenti e arredi liturgici tanto di arte colta quanto legati alla devozione popolare della montagna.

Fra le pale d'altare emerge una Madonna col Bambino e Santi  di Saccaccino Saccaccini, maestro del Rinascimento carpigiano.

Particolare interesse possiede la statua ottocentesca dell'Addolorata, con capo e mani in cartapesta e abiti in stoffa, che veniva esposta durante la Settimana Santa, secondo l'usanza dei "Sepolcri".

Fulcro visivo è il grande tabernacolo a tempio sull'altare maggiore: scenografica architettura di legno dorato, è opera settecentesca della scuola dei Ceretti, intagliatori attivi nell'Appennino modenese e reggiano.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Fiumalbo (MO)
Indirizzo
Piazza Umberto I
C.A.P.
41022
Telefono
0536.739.22
Fax
0536.730.94
E-Mail
Orario

Da giugno a settembre e a Pasqua aperto tutti i giorni
dalle 10.00 alle 12.30
dalle 15.30 alle 18.30

Il resto dell'anno è aperto solo su prenotazione

IngressoIngresso gratuito
chiusura della tabella

Ingrandisci la mappa

Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: domenica 10 aprile 2011
data di modifica: lunedý 13 gennaio 2014