Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News ed eventi | · Eventi · Archivio 2015

Mostra

Donne dell’Etruria Padana dall’VIII al VII secolo a.C. tra gestione domestica e produzione artigianale

Immagine corrente

Domenica 15 febbraio alle ore 17 ci sarà l'inaugurazione della mostra "Donne dell’Etruria Padana dall’VIII al VII secolo a.C. tra gestione domestica e produzione artigianale".

La mostra propone un percorso sulla donna etrusca della prima età del Ferro ed è stata realizzata in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna e il Museo Civico Archeologico di Bologna.

Il periodo storico preso in considerazione comprende il Villanoviano evoluto e soprattutto l’Orientalizzante che si declina dall’ultimo quarto dell’VIII a tutto il VII secolo a. C. e che, come ben dice il nome, segna l’apertura al massiccio ingresso di prodotti, mode, idee e influenze provenienti da Grecia, Fenicia e Medio-Oriente, che rivoluzioneranno il mondo etrusco.

Lo schema interpretativo archeologico identifica una separazione dei ruoli tra uomo e donna: la guerra e la politica per il primo, la casa e i beni attinenti per la seconda. Tuttavia il ruolo della donna non è rimasto invariato nel tempo. Sebbene in apparenza si possano genericamente applicare alla donna etrusca maritata gli stessi aggettivi peculiari della matrona romana “domina lanifica, domiseda, univira”, la donna etrusca, soprattutto nei tempi più antichi, presenta diverse caratteristiche che la differenziano notevolmente da quella greca e romana.

I complessi e i reperti esibiti sono scelti nell’ottica di sottolineare queste diverse sfaccettature dei ruoli femminili, le loro grandi capacità tecniche e inventive per elaborare vasellami e tessuti di grande bellezza e preziosità e la loro centralità all’interno della società dell’Etruria Padana.

L’esposizione è allestita nelle sale di Palazzo Piella, sede del Museo Archeologico di Castelfranco Emilia, che già in passato ha ospitato diverse importanti mostre archeologiche.
I materiali archeologici provengono dal sepolcreto di via Sabotino (Bologna), dalle necropoli San Vitale, Benacci e Melanzani di Bologna, dalla necropoli di Casalecchio di Reno (BO) e dalla necropoli “al Galoppatoio” di Castelfranco Emilia (MO)

Il percorso è composto da vetrine con oggetti e relative didascalie, associate a testi esplicativi, immagini e grafiche per accompagnare il visitatore all’interno della mostra. Per fornirgli un ulteriore strumento di orientamento e supporto didattico è stata realizzata una guida che, ricalcandone il percorso, dà spazio all’analisi dei materiali e all’approfondimento delle tematiche trattate.

La mostra archeologica e la guida sono curate da Diana Neri e Luana Poppi Kruta.
L'esposizione è realizzata in collaborazione con Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, Museo Civico Archeologico di Bologna, Fai Giovani delegazioni di Modena e Bologna, Ass. Forum Gallorum, Res Bellica, Az. Agr. Mongiorgi, A.p.S. Methlum Kainual, con il patrocinio dell'Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

 

Per informazioni: Luca Cesari, tel. 059 959367 museo@comune.castelfranco-emilia.mo.it

Scheda informativa

Scheda informativa
Quando
domenica 15 febbraio 2015
Orario giorni Festivi/Prefestivi: Ore 17.00 inaugurazione
Dove
Museo Civico Archeologico - Palazzo Piella - Castelfranco Emilia
Indirizzo: Corso Martiri, 204 - 41013 Castelfranco Emilia (MO)
Telefono: 059.959.367
Fax: 059.959.366
Mappa di Google: Mappa di Google
chiude le informazioni relative alle data
Quando
da lunedì 16 febbraio 2015 a domenica 15 marzo 2015
Dove
Museo Civico Archeologico - Palazzo Piella - Castelfranco Emilia
Indirizzo: Corso Martiri, 204 - 41013 Castelfranco Emilia (MO)
Telefono: 059.959.367
Fax: 059.959.366
Mappa di Google: Mappa di Google
chiude le informazioni relative alle data

Documentazione allegata

Allegati

Donne dell'Etruria padana
Invito inaugurazione
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 11 febbraio 2015
Etruria.pdf (470Kb)
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 11 febbraio 2015
data di modifica: mercoledý 11 febbraio 2015