Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Eventi

Play 2016

Sabato 2 e domenica 3 aprile i padiglioni di ModenaFiere ospitano l'ottava edizione di Play, il più grande Festival italiano dedicato al gioco a 360 gradi. Da venerdì 1 aprile iniziative anche in città con Play And The City.

Immagine corrente

Nel weekend del 2 e 3 aprile torna a ModenaFiere "Play", il più grande Festival italiano dedicato al gioco a 360 gradi. Si tratta di una manifestazione unica nel suo genere che per due giorni trasforma il quartiere fieristico di Modena nella più grande ludoteca italiana.

L'ottava edizione della manifestazione è organizzata ModenaFiere Srl con la direzione tecnica del Club TreEmme di Modena e il supporto de La Tana dei Goblin, oltre a decine di altre associazioni ludiche italiane.

I numeri di Play sono da record: nella passata edizione i visitatori sono stati oltre 30mila, 70 le associazioni ludiche partecipanti, 90 gli espositori provenienti da tutta Italia e dall’estero, oltre 1500 tavoli di giochi per 11mila mq di gioco libero, su un totale di 22.000 mq, oltre 320 eventi di gioco, più di 50 le novità presentate, 3344 di media il numero di persone fatte giocare nella sezione della Ludoteca ideale.

Le proposte del Festival del gioco sono per tutti, per curiosi, appassionati, giovani, famiglie. Col motto “entra, scegli e gioca”, a Play è possibile cimentartsi in giochi da tavolo, giochi di ruolo, giochi di carte collezionabili, giochi di miniature, giochi dal vivo, giochi della tradizione, videogiochi e cosplayer.

Il tema storico-culturale di quest'anno, "Muri, Frontiere, Migrazioni", ricorda il 70° anniversario della Guerra Fredda, col famoso discorso pronunciato da Winston Churchill il 5 marzo 1946 “Da Stettino nel Baltico a Trieste nell'Adriatico una cortina di ferro è scesa attraverso il continente”. A questo tema sono dedicati i giochi pluripremiati “Wir sind das Volk!” di Richard Shako, vincitore dell'edizione 2015 del Goblin Magnifico, dedicato alle due Germanie fino alla caduta del Muro di Berlino, e “Twilight Struggle” di Jason Matthews, considerato dagli esperti il miglior gioco da tavolo al mondo, caratterizzato da un'accurata ricostruzione storica dello scontro tra superpotenze. Sia Richard Shako che Jason Matthews sono gli ospiti speciali del Festival, insieme al danese Malik Hyltoft, creatore del filone Edu-Larp, cioè della metodologia didattica sperimentale, già di largo uso nei paesi scandinavi, che consiste nell'avvicinare i ragazzi allo studio attraverso il gioco di ruolo. Gli studenti vengono guidati a calarsi in contesti storici, scientifici, letterari attraverso l'interpretazione di personaggi e vengono sollecitati ad analizzare problemi, esprimere motivati punti di vista e gestire conflitti.

Tra le proposte più curiose della nuova edizione di Play c'è l'Escape Room, in cui le persone vengono chiuse in una stanza con altri partecipanti e devono usare gli oggetti trovati nella stanza stessa per risolvere una serie di giochi di logica e osservazione, trovare indizi, scoprire i retroscena della trama e scappare. E poi Laser Tag: un gioco in cui due squadre si affrontano in un'arena all'aperto, equipaggiate con corpetti e fucili (phaser) che utilizzano tecnologia di puntamento laser.

A fare da apripista al Festival del gioco anche quest'anno è la rassegna Play And The City, una serie di appuntamenti, ideati e promossi con la collaborazione del Comune di Modena, in programma da venerdì 1 a domenica 3 aprile. Play And The City propone eventi di gioco e numerose occasioni di divertimento in centro storico, nelle piazze, nei musei e nei luoghi d’incontro della città, tra i quali il Museo della Figurina, il Teatro Pavarotti, la Torre Ghirlandina, il Duomo e Piazza Grande, il Museo Lapidario Estense, il Museo di Zoologia ed Anatomia Comparata, il Giardino Ducale Estense, il Ma.ta. che è anche sede di un centro infomativo, il Mercato Albinelli e l'ex cinema Principe. Tra le iniziative di Play and the City 2016 vi sono i Larp (Live Action Role-Playing) ovvero i giochi di ruolo dal vivo in cui ciascun partecipante interpreta un personaggio di una storia, cene con delitto e altri giochi investigativi, la Escape Room, Laser tag in piazza, la sfilata cosplayer in tema Star Wars, i menù ludici nei ristoranti, e tanto altro ancora. Previsto un servizio navette che collega alcuni punti nevralgici, la stazione FF.SS, il Ma.ta., il parcheggio Novi Ark e ModenaFiere.

A Modena, in occasione di Play, si tengono anche le finali dei Campionati Italiani di giochi logici che coinvolgono centinaia di studenti delle scuole primarie, medie inferiori e superiori. Prosegue inoltre la consolidata collaborazione con l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, con il convegno La Tavola Esagonale, in cui l'attenzione viene dedicata al tema “Gioco e Realtà”, raccogliendo ricerche, testimonianze, riflessioni ed esperienze.

L'orario di apertura di Play al quartiere fieristico è sabato 2 aprile dalle ore 9 alle 20, domenica 3 aprile dalle 9 alle 19. Il biglietto di ingresso per la singola giornata costa 14 euro (ridotto 11 euro), l'abbonamento per 2 giorni costa 22 euro, bambini da 4 a 10 anni 3 euro, entrano gratis i bambini sotto i 4 anni. E' possibile acquistare biglietti ed abbonamenti online dal portale di Modena Fiere, previa registrazione, e tramite il circuito dei punti vendita Vivaticket.

Per informazioni:

tel. 059.848380

email email segreteria@modenafiere.itinfo@play-modena.it.

Scheda informativa

Scheda informativa
Quando
da sabato 2 aprile 2016 a domenica 3 aprile 2016
Orario giorni Festivi/Prefestivi: sabato 2 aprile dalle ore 9 alle 20, domenica 3 aprile dalle 9 alle 19
Dove
Quartiere Fieristico di Modena
Indirizzo: Via Virgilio, 70 - 41123 Modena (MO)
Mappa di Google: Mappa di Google
Note
Il biglietto di ingresso per la singola giornata costa 14 euro (ridotto 11 euro), l'abbonamento per 2 giorni costa 22 euro, bambini da 4 a 10 anni 3 euro, entrano gratis i bambini sotto i 4 anni. E' possibile acquistare biglietti ed abbonamenti online dal portale di Modena Fiere, previa registrazione, e tramite il circuito dei punti vendita Vivaticket.
chiude le informazioni relative alle data
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 29 marzo 2016
data di modifica: martedý 29 marzo 2016